MMissoni coat 2014
Not could not  happen, I decided to dress in white and in New York it snows. This is the outfit that I wore for the parade of Pachkmoomo and Georgine. The contrast is not only given by different colors, but also of the use of more materials. Back in Town is always exciting, so big and imposing but at the same time very inviting with its old neighborhoods. Every time you came, you find something new. A city in constant evolution.
As regarding trend for the next season I can begin to anticipate to forget socks and tights, bare legs in every occasions  the only exception are the cuissards. In New York with -17 degrees do not know how they can apply this trend, we will see ….


Non poteva non accadere, decido di vestirmi di bianco e a New York nevica. Questo è l’outfit che ho indossato per la sfilata di Pachkmoomo e di Georgine. Il contrasto è dato non solo da colori differenti ma anche dall’utilizzo di più materiali. Tornare in questa città è sempre un’emozione, così grande ed imponente ma allo stesso tempo accogliente con i suoi vecchi quartieri. Ogni volta scopri qualcosa di nuovo. Una città in continua evoluzione.
Per quanto riguarda i trend per la stagione ventura posso cominciare ad anticiparvi di dimenticarvi calze e collant, le gambe sono nude fatta eccezione  dei cuissards. Sfido chiunque di voi a seguire questa moda durante l’inverno newyorkese a -17 gradi.
Cosa ne pensate di questo look?

portrait ny fashion week
mmissoni rafia coatmmissoni rafia bagwhite look in new yorklincoln centerrafia bag mmissonibruno cucinelli pullovergreen mmissoni rafia bagprada snow shoesupper east side princessvirginia varinelli portraitmercedez benz fashion week
Coat MMISSONI
Jeans JBRAND
Shoes PRADA
Sweater BRUNO CUCINELLI
Bag MMISSONI
Nail CHANEL TAPAGE
Lipstick CHANEL
 
Location NEW YORK, Lincoln CENTER
 
Photo Taken by EMANUELA SCANZANI

13 Responses

  1. Ale

    SFACCIETTATURE, per favore!!!
    Poi voi blogger vi arrabbiate perché non siete presi sul serio…
    I deficit in grammatica e sintassi da livello di scuola dell’obbligo qui si fanno sentire…
    la punteggiatura tutta sbagliata, che vergogna! Metti le foto e non scrivere che è meglio!

    Reply
  2. Barbara

    …da livello?
    Non mi pare proprio sia la forma più corretta da usare. A livello, piuttosto..
    Come vedi e’ facile criticare, più difficile far bene…

    Reply
  3. Ale

    Il soggetto sono i “deficit” da livello di scuola dell’obbligo
    Deficere=Mancare.
    Manca di sintassi e grammatica da livello di scuola dell’obbligo. Non “di”
    Barbara, vai a studiare un po’ di grammatica pure tu…
    Pensa meno alle griffe e a fare la paladina delle blogger.

    Comunque SFACCIETTATURE non si può sentire. Non è una svista perchè lo scrive spesso.

    Reply
  4. Barbara

    I deficit da livello….
    Mah! Continuo a ritenere che “a livello” sia la forma corretta da usare.
    Mi informerò chiedendo all’accademia della crusca.
    Tu, cortesemente, evita tanto livore.
    Grazie
    Ps: scusa Virginia per la sgradita parentesi, ma francamente la cattiveria proprio non la comprendo.
    Un abbraccio

    Reply
  5. Eva

    Perché dare tanta importanza alla forma più importante e la sostanza . La comunicazione è il pensiero che uno vuole trasmettere …
    Ale …a leggere il suo commento sembra che lei abbia “il dente avvelenato “con i blogger . La sua non e una critica costruttiva .

    Reply
  6. AMANDA MARZOLINI

    Virginia questo è uno dei look migliori e più’ sensati visti tra i vari report FW new york,
    i tuoi post meritano di essere visti ;)
    molto azzeccato ed elegante, e credo anche tu abbia una competenza rara come blogger nel raccontare le tue esperienze. Francamente sono un po’ inopportune le osservazioni grammaticale fatte a te. Si vede molto di peggio e tutti commettiamo errori di battitura e ortografici , cio’ non significa ignoranza ma solo umana imperfezione ( di tutti )
    Buona giornata ,
    Amanda

    Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published.